Passignano sul Trasimeno

Di origine etrusco-romana, Passignano sul Trasimeno è situato sulla sponda settentrionale del Lago. Il centro storico che sorge su uno sperone roccioso, è racchiuso tra le mura antiche. Conserva il suo caratteristico aspetto medievale con le sue viuzze che salgono dalla riva del Lago fino alle torri della parte più alta.
Considerata la perla del Trasimeno da quando, nel 1907, il primo vaporino chiamato Concordia trasportò la regina Margherita di Savoia in una gita sul Lago. Passignano è il punto di partenza ideale per le escursioni su tutto il territorio lacustre, da qui è infatti possibile imbarcarsi per le Isole.
Da Vedere
La Rocca , di probabile origine Longobarda, risalente al V-VI sec., ha ancora ben conservate le imponenti mura, la torre triangolare e i resti di bastioni di forma rotonda.
Torre di Ponente , trecentesca, importante testimonianza delle antiche mura medievali che racchiudevano il paese.
Santuario della Madonna dell’Oliveto (fine 1500) , situato ad ovest di Passignano. Costruito utilizzando i resti di un antico monastero è attaccato ad una pianta di Ulivo cui la tradizione attribuisce poteri miracolosi, contiene stucchi e pregevoli opere pittoriche.
Pieve di San Cristoforo (X-XI sec.) , custodisce preziosi affreschi di santi della scuola umbra del 1500.
Chiesa di San Bernardino , da segnalare la facciata, tutta in arenaria, ha stretti contatti con l’architettura di Agostino da Duccio presente a Perugia nel 1460.
Gite Nei Dintorni
Nelle vicinanze di Passignano si incontra in paese di Torricella e su una altura San Vito .
Da qui si arriva al borgo panoramico di Castel Rigone , fondato dal condottiero dei Goti, Rigone, nel 543, si trova su un’altura ed offre una splendida vista sul Lago. Suggestive sono le passeggiate per i sentieri immersi nel verde. A metà agosto si può assistere alla Giostra di Arrigo, unico esempio di sfilata in costume gotico.
Nella zona merita una visita il Tempio di Santa Maria (fine 1400), uno dei principali capolavori del Rinascimento umbro.
Da Passignano andando verso Tuoro si incontra la fattoria fortificata Bastia Corgna , più avanti vi è la Torre pendente del Castello di Vernazzano , ora in rovina. A pochi chilometri da Tuoro si incontra Lisciano Niccone , situato su un’area collinare di grande valore paesaggistico.
Da Assaggiare
Piatti tipici sono i Filetti di Persico Reale, i Latterini fritti, la Tinca al forno con finocchio selvatico e altre specialità a base di pesce del Lago. Da non perdere la tipica Fagiolina del Trasimeno: piccolo e prelibato fagiolo che negli ultimi anni ha rischiato l’estinzione, a causa della coltivazione lunga faticosa e ancora del tutto manuale. Oggi la Fagiolina è riconosciuta come Presidio Slow Food.
Artigianato
La canna, tra le più diffuse graminacee del Lago, tipica delle zone paludose, veniva lavorata per produrre stuoie e altri manufatti; oggi questa attività è però in declino ed è praticata solo da pochissimi artigiani.

Galleria Fotografica Passignano sul Trasimeno