Isola Maggiore

Isola Maggiore è la seconda isola, per grandezza del Trasimeno. Si raggiunge con un servizio traghetto giornaliero e si presenta subito facile da scoprire. Mantiene al suo interno un quattrocentesco villaggio abitato da circa 100 persone, ha luoghi di ristoro e sentieri nei quali intraprendere lunghe passeggiate.
Leggenda vuole che nel 1211 vi passò San Francesco di Assisi il quale eresse una cappella come rifugio per 43 giorni di riposo. Si narra del suo miracolo delle acque che fermò perché troppo agitate.

Da Vedere
In cima all’isola, dove nacque il poeta Matteo, si trova la Chiesa di origine romanica di San Salvatore , il Castello dei nobili Guglielmi e l a Chiesa di San Michele Arcangelo che conserva affreschi del ‘300 e del ‘500.
Artigianato
Tipica è la lavorazione del merletto a “punto Irlanda”, introdotto alla fine dell’800, dalla Marchesa Elena Guglielmi che favorì anche la fondazione di una scuola per l’apprendimento di questa preziosa arte. Negli anni ’60 la crescente richiesta di pizzi stimolò molte donne ad intraprendere una attività lavorativa vera e propria e l’antica scuola venne riattivata per iniziativa di Maria Vittoria Se molesti, con riconoscimenti a livello internazionale. Oggi nel Museo del Merletto si può ammirare una vasta esposizione di prestigiosi manufatti.

Galleria Fotografica Isola Maggiore